SOS
assistenza caldaie roma
Riparazione e manutenzione caldaie e impianti termici
Riscaldamento
Caldaie
Acqua calda

Normativa Locale Caldaia

Affrontiamo insieme il discorso reltivo alle normative che riguardano il locale caldaia specificando i testi di legge, il loro contenuto e quali sono le applicazioni specifiche per tipologia di caldaia. La normativa riguardante l’installazione della caldaia distingue fra quelle di potenza inferiore o uguale a 35 kW e quelle di potenza superiore a 35 kW. Per l’installazione delle prime non viene richiesta la presenza di un locale caldaia, possono quindi essere installate in casa, possibilmente all’esterno, tranne alcuni modelli per i quali è possibile l’installazione anche all’interno. Per le caldaie di potenza superiore a 35kW è invece necessario un locale caldaia apposito, le cui caratteristiche vengono definite dalla legge. Se la caldaia supera i 116 kW (si parla di impianti di grandissime dimensioni) è necessario un Certificato di Prevenzione Incendi (CPI) rilasciato dal Comando dei Vigili del Fuoco locale. Il DM 12 aprile 1996 si occupa dell’installazione di caldaie alimentate con combustibili gassosi

Locale caldaia a combustibile gassoso

Il DM 16 aprile 1996 prescrive che gli apparecchi possano essere installati all’esterno, in locali interni, in locali facenti parte della planimetria del fabbricato o in fabbricati destinati ad altro uso. In tutti i casi i locali devono avere apposite aperture di aerazione permanenti, che possono essere protette da griglie metalliche o da alette antipioggia, in ogni caso non va mai intralciato il passaggio dell’aria e non devono avere superficie netta inferiore a 100 cm quadrati. All’interno del locale gli apparecchi vanno disposti in maniera che rimanga sempre spazio per accedere agli organi di regolazione, sicurezza e controllo nonché lasciata la possibilità di effettuare la manutenzione ordinaria.

Locale caldaia a combustibile gassoso

Per le caldaie a combustibile liquido si fa riferimento al DM 28 aprile 2005 che riguarda la regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio degli impianti termici alimentati da combustibili liquidi. Per ciò che riguarda le aperture di aereazione le disposizioni sono le medesime del DM 16 aprile 1996, mentre per la costruzione dei locali vengono date le misure kinime di altezza. Per potenza inferiore a 116 kW minimo 2 m; superiore a 116 kW e fino a 350 kW 2,30 m per potenza superiore a 350 kW minimo 2,50 m. Per avere informazioni più dettagliate si può fare riferimento alle normative per il locale caldaia indicate oppure puoi richiedere una nostra consulenza via e-mail o tramite call center.
Per assistenza e sopralluoghi